500.000 euro per i comuni del Parco

500.000 euro per i comuni del Parco
Periodo progetto: 
2012

L'Ente Parco, in occasione del novantennale dell'istituzione, ha emesso un bando di 500.000 euro per l'assegnazione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi e progetti sul territorio, riservato ai tredici comuni dell'area protetta.

Il finanziamento del bando è stato reso possibile grazie al contributo straordinario del Ministero dell'Ambiente che l'Ente Parco, in sinergia d'intenti con il Consiglio Direttivo, ha deciso di stanziare a favore delle comunità locali. L'importo è stato suddiviso in parti eguali, 250.000 euro ciascuno, tra versante piemontese e valdostano.

Nel bando sono stabilite alcune linee guida per le proposte di progetti che dovranno pervenire dai comuni (singoli o associati), ed i cui interventi dovranno essere ricompresi tra le azioni previste dal piano pluriennale economico e sociale, approvato dalla comunità del Parco nel 2009. I progetti ammissibili dovranno riguardare la mobilità sostenibile, l'accessibilità per diversamente abili, l'incentivazione ai trekking con animali da soma, la riqualificazione di siti degradati o in abbandono, l'interramento di linee aeree, buone pratiche nel recupero del patrimonio edilizio, progetti e procedure di gestione sostenibile.

L'obiettivo è quello di migliorare, in ottica sostenibile, la gestione del territorio, riducendo l'impatto ambientale e ponendo particolare attenzione alla qualità degli interventi e dei servizi. Sulla base delle proposte pervenute dai comuni una commissione tecnica valuterà dieci progetti (cinque per versante) che saranno co-finanziati con un importo massimo di 50.000 euro per ognuno.