L'uomo ed i coltivi

L'uomo ed i coltivi
Periodo progetto: 
Stato dei lavori: cantiere in corso

Intervento: Con la procedura del concorso nazionale di progettazione, il Parco Nazionale del Gran Paradiso ha selezionato nel 2007 un gruppo di professionisti per affrontare la progettazione del nuovo centro visitatori in Val Soana.

L’obiettivo del centro è quello di valorizzare e sottolineare la cultura locale e gli aspetti agricolo paesaggistici che caratterizzano il territorio, creando un percorso di visita all’aperto che ripercorra la storia dell’agricoltura da parte dell’uomo. Si vuole portare a conoscere le produzioni agricole tradizionali, con le relative tecniche e impieghi, cercando di innescare l’interesse di un turismo di qualità e di costituire una meta valida per quello scolastico.

E’ prevista la costruzione di un nuovo edificio per ospitare le attività connesse con la gestione dei visitatori: accoglienza e biglietteria, aula didattica, caffetteria, vendita e consultazione di pubblicazioni. Con l’ampliamento della rete delle strutture turistiche e di educazione ambientale, il Parco si propone di migliorare la conoscenza dell’area protetta, sensibilizzare il pubblico al rispetto dell’ambiente, incentivare forme di turismo sostenibile, favorire la nascita di attività legate alla cultura ed alle tradizioni alpine in sinergia con le iniziative esistenti sul territorio.

Particolare attenzione sarà posta nell’utilizzo di materiali e tecnologie ad impatto ambientale ridotto e al contenimento dei consumi, limitando il più possibile il ricorso a combustibili di origine fossile. Saranno utilizzate fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica, per il riscaldamento e la produzione dell’acqua calda sanitaria.

Finanziamento: Euro 1.542.000 a valere sull’Accordo di Programma con la Regione Piemonte per il sostegno di azioni mirate al completamento di strutture informative e per la fruizione sostenibile del versante piemontese del Parco Nazionale Gran Paradiso e su contributi del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare. Contributi della Compagnia di San Paolo e della Fondazione CRT.

Per informazioni:
Arch. Barbara Rosai
Servizio Tecnico e Pianificazione
Tel. 011 – 86.06.206