Buone pratiche per la gestione del territorio

Buone pratiche per la gestione del territorio

Il Manuale deriva dallo Studio per l’individuazione dei beni e patrimoni naturali di particolare attrattività, redatto per il GAL Valli del Canavese. E’ uno strumento che analizza e tratta le modalità di intervento sul patrimonio paesaggistico cosiddetto “minore”, ma non per questo poco importante, anzi. Le tracce dell’Uomo diffuse nell’area in modo capillare caratterizzano il paesaggio dell’area del GAL

Manuale per il recupero e la valorizzazione dei patrimoni ambientali rurali